lunedì, gennaio 21, 2013

Potrebbe piovere

C'ha ragione il mio amico Alfredo. 

Manco per un uomo stasera uscirei. L'uomo al massimo lo inviterei a cena. 

Invece stasera c'è Roma-Inter e portarsi l'Olimpico a casa non è così semplice come si possa immaginare.

E allora si parte. Pieni di belle speranze.

Già si comincia male, malissimo, quando il tizio dietro a me ci chiede di scalare per stare vicino ai suoi amici: "Se va male, ti rimando indietro a calci" è la mia assolutamente amichevole risposta.

Non si gioca con la scaramanzia, non so più come spiegarvelo: i miei jeans hanno 10 anni, più buchi che stoffa, e d'inverno non è che sia un piacere avere tutte ste prese d'aria, e tu mi chiedi di scalare di un posto rompendo schemi consolidati e vittoriosi. Ringrazia che sono per la non violenza.

I primi 20 minuti sembrano però dar ragione al coraggioso tifoso, si vede qualche schema e, udite udite, anche un cross di Balzaretti. Il primo (e credo anche l'ultimo). Per ogni buona notizia però ce n'è sempre una cattiva: che Piris non solo c'ha i piedi fucilati ma pure le mani. 
So' soddisfazioni.

Ma tira che vai e tira che torni, a un certo punto si nota Bradley volare modalità birillo al momento di uno spare e l'arbitro indica il dischetto. Io, da brava scaramantica, metto la testa fra le ginocchia e aspetto di sapere se il Capitano je la fa ancora. 
Je la fa. Je la fa.

Dai, uno a zero e palla al centro.

Che poi stiamo giocando contro Chivu e Ranocchia, non so se mi spiego, non Julian Ross e Bruce Harper.

Daje su, che adesso si aprono e vedrai che contropiedi.
Ma st'Inter non è che abbia tutta questa voglia di segnare, sebbene un palo, contro qualunque legge della balistica, neghi a Livaja (che per noi è stato Alvarez per circa 90 minuti....ma chi è Livaja??) la gioia del gol e noi ce la caviamo con un leggera aritmia cardiaca.

Niente di più da dichiarare sui restanti 20 minuti, una noia che neanche un film polacco sottotitolato in russo.

L'unico diversivo ce lo regala Orsato a cui abbiamo il tempo di ricordare che sua moglie sta meglio di tutti noi.

E meno male che sono per la non violenza, ne ho la certezza quando, all'ennesima ammonizione distribuita a caso, mi alzo in piedi e urlo "Capita', daje na capocciata forte a sto buffone". 

Ma ci siamo, il cronometro segna il 45mo: su, un minutino di recupero e respiriamo.

Teniamo palla questo minutino.
No, abbiamo detto teniamo, non perdiamo........
........eccalà
Una serie di rimpalli e tiri che neanche i gemelli Derrick con la catapulta infernale...Gol.

1 a 1 e fine primo tempo.

L'unico commento che riusciamo a scambiarci io e Stefano in 15 minuti è: "Birra?" "Sì, tanta".

E poi si ricomincia.

Con la labirintite di Tachtsicoso, la frustrazione di Totti, la destrite di Osvaldo, l'inutilità di Balzaretti, il nascondino di Lamela e le incursioni alla Forrest Gump di Piris.

E noiosamente, a parte il brivido che corre all'ingresso di Rocchi in campo (che oggi ci manca solo questa), arriva il 90mo e quei 3 minuti di recupero in cui sappiamo tutti che non succederà niente.
E infatti, mai che ci smentissero.

Qualcuno dice dai, con l'Inter ci si rigioca Mercoledì, con chi non si sa visto che il bollettino medico post-partita parla di morti e feriti e quelli sani sono squalificati. 
E poi non è che è la rivincita con quelli dello stabilimento accanto, sti 2 punti li abbiamo buttati. 

Che strano, a noi non capita mai. Certo, se non ci scambiamo i posti magari ci capita di meno.

Che lavoro schifoso....

"Potrebbe esser peggio. E come? Potrebbe piovere"


(e infatti piovve)


3 commenti:

Cristina Peccioli ha detto...

Ma poi il tipo lo hai preso a calci?!

PhilipDick ha detto...

alla fine Valentina è stata fedele ai principi della non-violenza... :)

CarloMusacchio ha detto...

io sono per la non violenza, sempre.
E' per questo, cara Vale, che ti accollo interamente il risultato. Mi sarei aspettato un fermo diniego, un cortese rifiuto, finanche una resistenza passiva tipo mi sdraio sul seggiolino e per farmi spostare serve il 116. E invece no, hai ceduto. 'Sti due punti in meno te li accollo tutti, sulla mia personale classifica accanto alla roma ci sara la scritta -2 (vale)! :o))